I principi
Home ] [ I principi ] La storia ] L'organizzazione ]
Calendario attività ]

I soci ] Servizi ] Le Notizie dal 2000 in poi ] Documenti ] Link ]

  minilion.gif (1307 bytes)
    Lions Club Venezia Host

 

Scopi del Lions Clubs International

CREARE E STIMOLARE uno spirito di comprensione tra i popoli del mondo.
PROMUOVERE i principi di buon governo e di buona cittadinanza.
PRENDERE attivo interesse al bene civico, culturale, sociale e morale della comunità.
UNIRE i clubs con i vincoli dell' amicizia, del cameratismo e della reciproca comprensione.
STABILIRE una sede per la libera ed aperta discussione di tutti gli argomenti di interesse pubblico, con la sola eccezione della politica di parte e del settarismo confessionale
INCORAGGIARE le persone che si dedicano al servizio per migliorare la loro comunità senza scopo di lucro ed a promuovere un costante elevamento del livello di efficienza e di serietà morale negli affari, nelle professioni, negli incarichi pubblici e nel comportamento in privato.

Codice dell' Etica Lionistica

DIMOSTRARE con l'eccellenza delle opere e la solerzia del lavoro, la serietà della vocazione al servizio.
PERSEGUIRE il successo, domandare le giuste retribuzioni e conseguire i giusti profitti senza pregiudicare la dignità e l'onore con atti sleali ed azioni meno che corrette.
RICORDARE che nello svolgere la propria attività non si deve danneggiare quella degli altri, essere leali con tutti, sinceri con sé stessi.
AFFRONTARE con spirito di altruismo ogni dubbio circa il proprio diritto o pretesa nei confronti di altri e, se necessario, risolverlo anche contro il proprio interesse.
CONSIDERARE l'amicizia come fine e non come mezzo, nella convinzione che la vera amicizia non esiste per i vantaggi che può offrire, ma per accettare nei benefici lo spirito che li anima.
AVERE sempre presenti i doveri di cittadino verso la Patria, lo Stato, la comunità nella quale ciascuno vive, prestare loro con lealtà sentimenti, opere, lavoro, tempo e denaro.
ESSERE solidale con il prossimo mediante l'aiuto ai deboli, i soccorsi ai bisognosi, la simpatia ai sofferenti.
ESSERE cauto nella critica, generoso nella lode, sempre mirando a costruire e non a distruggere.

STATUTO          REGOLAMENTO

approvati nell'assemblea del 24 settembre 2013